“In questo evento non ci sono esponenti dei gilet gialli. C’è stata un’interlocuzione con una realtà complessa, ma noi non abbiamo intenzione di dialogare con quell’anima che parla di lotta armata o la guerra civile. Chi presenterà quella lista dovrà essere una persona che crede nella democrazia per cambiare le cose”. Lo ah affermato il vicepremier Luigi Di Maio presentendo il manifesto del Movimento 5 stelle  per le Europee

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europee, Di Maio presenta i primi alleati. Sui gilet gialli: “No a dialogo con chi parla di lotta armata e guerra civile”

next
Articolo Successivo

Frittelle gratis solo a bimbi italiani, il consigliere FdI: “Le darò ai profughi. Meloni? Mi prendo la manganellata”

next