Ana Paula Da Silva, deputata dello stato di Santa Caterina per il Partito democratico laburista, ha indossato un abito rosso, con una scollatura che lasciava intravvedere il seno, durante una seduta in aula. E sui social sono subito arrivati gli insulti, anche molto pesanti. La deputata ha infatti postato la foto della seduta in aula su Instagram con la didascalia: “Prima sessione legislativa dell’anno, adesso è ora di tirarsi su le maniche e lavorare”. E ai molti commentatori che l’hanno offesa, Da Silva ha risposto decisa:  “Essere criticati nella vita pubblica è qualcosa di normale e atteso, ma mi sono sentita psicologicamente violentata“. Ana Paula ha intenzione di ricorrere alle vie legali per perseguire chi ha scritto i commenti più offensivi: “Continuerò a usare quello che mi piace – ha poi detto in un’intervista – non intendo cambiare per compiacere nessuno“.  La deputata ha poi postato un’altra foto su Instagram nella quale racconta la sua storia politica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Primeira sessão legislativa do ano! Agora é arregaçar as mangas e trabalhar!!! ❤?

Un post condiviso da Ana Paula da Silva ?? (@deputadapaulinha) in data:

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Treccani, “Ferragnez” entra nell’enciclopedia tra i neologismi assieme a “orgasmometro” e “viadotticidio”

prev
Articolo Successivo

Forbes, Davide Dattoli tra i trenta under 30 più influenti in Europa: “La mia piattaforma è un luogo di connessioni tra mondi diversi”

next