L’intramontabile Vespa, simbolo dell’Italia che tenta di lasciarsi la guerra alle spalle, è un gioiellino su due ruote che fa innamorare oggi come fosse ancora la prima volta; come se settanta anni di progresso sociale ed economico non fossero mai passati, né per “lei”, né per chi continua a desiderarla e sceglierla come mezzo di trasporto quotidiano. Ora, a ricordarci che la Vespa ne ha di storia da celebrare e viaggia sulle strade d’Italia da più di settant’anni, ci ha pensato la Zecca dello Stato, con una speciale collezione numismatica dedicata.

Presentata presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, la moneta è stata creata dal Poligrafico in collaborazione con il Gruppo Piaggio e con le incisioni della medaglista Maria Carmela Colaneri. Realizzata in argento fiori di conio, è disponibile in tre varianti di colore (verde, bianco e rosso) e riporta sul dritto la “Primavera”, la Vespa con il design moderno di oggi con in sella una coppia di giovani, mentre sul retro la prima versione del 1946 e il valore nominale di 5 euro.

È possibile acquistare sul sito dell’Istituto della Zecca sia la singola moneta al prezzo di 40 euro, sia il trittico a rappresentare la bandiera italiana, che con il cofanetto si trova al prezzo di 100 euro.