Lutto in famiglia per Carmen Russo: è morta infatti Giuseppina, la mamma della showgirl. Ad annunciare la sua perdita è stata la stessa Carmen, moglie di Enzo Paolo Turchi e madre della piccola Maria, con un commosso post condiviso dal suo profilo Instagram.

“Cara MAMMA GIUSEPPINA – ha scritto pubblicando una foto che la ritrae assieme alla madre – ci hai lasciato e sei volata in cielo così abbiamo detto a Maria ,noi abbiamo il cuore a pezzi , non ci crediamo ,non accettiamo l’idea che non potremo più vedere il tuo sorriso o sentire la tua voce. Grazie MAMMA Per avermi amato e cresciuto, grazie per i valori che mi hai trasmesso. Mi manchi Mamma ma so che Dio ti ha tra le sue braccia e io nel mio cuore e ora sei con Papà la vostra mano posata sulla mia spalla rimarrà con me per sempre”.

Numerosi i commenti dei fan e di alcuni amici vip che hanno voluto manifestare a Carmen e alla sua famiglia la loro vicinanza in questo momento difficile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morgan mette all’asta la sua chioma: “Un euro a capello, hanno anche la garanzia: soddisfatti o rimborsati”

next
Articolo Successivo

Paola Caruso riceve una lettera choc: “Morite tu e il figlio che aspetti”

next