Sara Manfuso, ex modella con laurea specialistica in Storia e analisi delle idee filosofiche ed ex di Alfredo D’Attorre, è intervenuta durante la trasmissione I Lunatici di Radio 2 condotta da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte, per commentare una frase del rapper Emis Killa che ha fatto molto discutere.

“Ha scritto che un uomo che non pratica sesso orale alla propria donna merita di essere cornuto? Il sesso è un atto creativo, non esiste il sesso perfetto, non c’è il decalogo delle cose da fare e da non fare. Ogni storia ha le sue leggi interne e bisogna tararsi su quello. E’ bello ricevere ma è bello anche gratificarsi di ciò che piace all’altro”, ha detto la ex modella.

“Detto questo – ha aggiunto – io penso che magari non scappo a tradire il partner, però è giusto essere esigenti. Alleluia il sesso orale, bisogna dire agli uomini ciò che si vuole. Ho tante amiche che mi dicono ‘cavolo quanto è stato bravo’, ‘mamma che bello’ o ‘Dio quanto lo ha fatto bene'”. E infine: “E’ molto più complesso e articolato il sesso rispetto a ciò che scrive Emis Killa. Ognuno di noi ha zone oscure che è giusto coltivare. Noi donne dobbiamo toglierci quel maledetto moralismo, per cui fare alcune pratiche, tipo il sesso orale, diventa un modo un modo per sentirci delle poco di buono”. Anche Francesca Barra era intervenuta sullo stesso argomento affermando che “l’educazione sessuale è molto importante e dobbiamo far capire ai giovani che il cunnilingus non è garanzia di non essere traditi”.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ora o mai più, Ornella Vanoni ad Amadeus in diretta: “Spero di non addormentarmi, di solito verso le 10 e mezza ho un crollo”

next
Articolo Successivo

Luigi Miseferi si commuove in diretta parlando di Giacomo Battaglia: “Dorme un sonno profondo”

next