La Camera dei Comuni ha bocciato, con un significativo scarto, l’accordo raggiunto tra la prima ministra Theresa May e l’Unione europea sulla Brexit, con 432 voti contrari e 202 favorevoli. May ha preso la parola chiedendo alle opposizioni di presentare una mozione di sfiducia al governo e dichiarando che non era stata presentata, dagli avversari politici, nessuna proposta alternativa per l’uscita dall’Ue. Il leader dei laburisti, Jeremy Corbyn, ha parlato della “sconfitta più grande per questo governo” e ha accolto la proposta di May, presentando la mozione di sfiducia.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Conte in Niger: “Ue rischia di franare per il problema irrisolto dei migranti”

prev
Articolo Successivo

Gaza, tre carabinieri italiani bloccati in sede Onu assediati da Hamas. Ministero: “Situazione sbloccata. Accertata identità”

next