Ala sinistra/Seconda punta – Moise Kean (Juventus)

Se Simone Cristicchi nel 2005 ripeteva all’infinito di “voler cantare come Biagio Antonacci“, Moise Kean ripete da tempo – in perfetto stile musicale – di voler giocare come Mario Balotelli. Di certo le cose che accomunano entrambi i giocatori non mancano (come il precoce esordio in prima squadra), ma rimane comunque una profonda differenza. A partire dall’atteggiamento in campo. Il c.t. Mancini ha aperto il varco dei Millennials in Nazionale proprio con Kean e l’augurio che questo possa essere solo l’inizio di una lunga carriera in maglia azzurra. Il potenziale c’è e si vede.

L’alternativa: Christian Capone (Pescara/Atalanta)

INDIETRO

Migliori calciatori under 20, ecco la mia Top 11. Chi sono i campioni dell’Italia del futuro

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bormio, per Dominik Paris seconda vittoria in due giorni: dopo la discesa libera, primo posto anche nel SuperG

prev
Articolo Successivo

Inter-Napoli, in un audio il racconto di un ultras: “C’era uno a terra morto, gli interisti ci hanno chiesto una tregua”

next