Il giorno delle nozze si avvicina e Fedez e Chiara Ferragni sono rientrati a Milano per gli ultimi preparativi prima di ripartire alla volta di Noto, in Sicilia, dove sabato 1 settembre verrà celebrato il loro matrimonio. Neanche la febbre degli ultimi giorni di vacanza è riuscita a scalfire l’entusiasmo di Fedez peril grande passo: “Manca una settimana, sono in ansia ma felice. La vita è difficile ma il panorama è bellissimo“, ha scritto il rapper su Instagram accanto a una foto di un bacio con l’amata blogger e sullo sfondo l’ultimo tramonto ad Ibiza.

I due futuri sposi sembrano più innamorati che mai e la loro estate sui social è stata un tripudio di scatti appassionati tra baci e dediche reciproche ma non solo: “Negli ultimi mesi sono successe tante, troppe cose. Non sono mancati i momenti belli come quelli difficili, alcuni eventi mi hanno segnato e insegnato allo stesso tempo. Mi rimprovero tante cose e me ne prometto tante altre. Sono stato distante”, si confida Fedez: “mi sento di aver dedicato troppo tempo a chi forse non lo meritava per toglierlo alle persone che avevano realmente bisogno di me (e io di loro). Non ricapiterà“, conclude. Accanto allo stesso scatto lei commenta così gli ultimi giorni ad Ibiza, dichiarando al futuro marito il suo amore: “My last sunset in Ibiza with you, on our roof a week before our wedding. I’ll remember this day forever. I love you”:

Poi il rientro a Milano e la sorpresa: in loro assenza, l’attico di City Life è stato completato con la carta da parati e piastrelle. Queste ultime però, scelte da Chiara, non sono state molto apprezzate da Fedez che ci ha fatto subito dell’ironia sui social: “Le piastrelle del bagno in sala..grande amore!” dice in una storia su Instagram in cui mostra i cambiamenti avvenuti nell’appartamento. “Allora adesso siccome Chiara ha deciso di mettere le piastrelle del bagno in sala io con un pennarello inizierò a scriverci tutti i numeri di telefono come negli Autogrill” scherza il rapper che, con un amico, finge di prendere un pennarello per disegnare sulle ceramiche bianche. Ma poi, gli scherzi lasciano il posto a un cuore e alla scritta “Back home” con i grattacieli sullo sfondo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Fabio Rovazzi, parla la mamma: “Il successo ha cambiato il nostro modo di stare insieme”

next
Articolo Successivo

Vincent Cassel e Tina Kunakey sono marito e moglie: ecco le foto del loro matrimonio a sorpresa in Francia

next