È morto nella notte Cesare De Michelis, presidente della casa editrice veneziana Marsilio. Avrebbe compiuto 75 anni il 19 agosto. A darne notizia è la stessa casa editrice, che ha fatto sapere che De Michelis è venuto a mancare mentre si trovava in vacanza a Cortina d’Ampezzo.  È stato uno dei più grandi editori italiani, grande scopritore di talenti, ha lanciato autori come Margaret Mazzantini e Susanna Tamaro. Non solo, è stato lui a lanciare in italia la moda del giallo scandinavo con la saga Millennium, di Stieg Larsson, cogliendo uno straordinario successo di vendite. Fratello dell’ex ministro socialista, Gianni, insieme avevano fondato la Marsilio nel 1961.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Biblioteca nazionale Firenze, 137 km di libri: dal “Pinocchio” originale al libro più piccolo del mondo

prev
Articolo Successivo

Letture d’agosto. Appunti da ombrellone

next