È morto nella notte Cesare De Michelis, presidente della casa editrice veneziana Marsilio. Avrebbe compiuto 75 anni il 19 agosto. A darne notizia è la stessa casa editrice, che ha fatto sapere che De Michelis è venuto a mancare mentre si trovava in vacanza a Cortina d’Ampezzo.  È stato uno dei più grandi editori italiani, grande scopritore di talenti, ha lanciato autori come Margaret Mazzantini e Susanna Tamaro. Non solo, è stato lui a lanciare in italia la moda del giallo scandinavo con la saga Millennium, di Stieg Larsson, cogliendo uno straordinario successo di vendite. Fratello dell’ex ministro socialista, Gianni, insieme avevano fondato la Marsilio nel 1961.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Il Fatto Personale

di Antonio Padellaro 12€ Acquista
Articolo Precedente

Biblioteca nazionale Firenze, 137 km di libri: dal “Pinocchio” originale al libro più piccolo del mondo

next
Articolo Successivo

Letture d’agosto. Appunti da ombrellone

next