Un’armatura volante. Beh, facciamo una tuta volante, che è meglio. Non sarà in grado di sparare raggi laser (almeno per ora), ma l’effetto Iron Man è garantito. Stiamo parlando della suit da volo realizzata dalla Gravity Industries. E messa a punto e testata dal suo amministratore delegato in persona, Richard Browning. Si tratta di un congegno il cui pacco-jet, formato da quattro turbine a gas (due per ogni braccio) è stato stampato in 3D e fissato ad un robusto giubbotto protettivo. Così attrezzato, un essere umano è teoricamente in grado di librarsi nel cielo fino ad un’altezza di 3.658 metri e raggiungere una velocità di circa 290 km: altitudine e velocità sono sempre segnalate sul display del casco del pilota, a realtà aumentata. L’equipaggiamento pesa in totale solo 27 chilogrammi, grazie all’utilizzo di alluminio, ed è in grado per ora di compiere voli per brevi lassi di tempo, circa 4 minuti. La notizia, tuttavia, è che tutto questo è in vendita. Dunque, per facoltosi “avventurieri” dell’aria, sarà sufficiente un assegno o un bonifico da 340 mila sterline, ovvero circa 380 mila euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Aston Martin DB5, eccone una di Lego per gli appassionati di 007 – FOTO

next
Articolo Successivo

L’ultima di Elon Musk: il patron di Tesla ora vende tavole da surf – FOTO

next