“I porti della Libia sicuri? Innanzitutto la dizione della Convenzione non parla di porti sicuri ma di posti sicuri, quindi tutto il resto. Ora, ai porti sicuramente si potrà sbarcare ma i campi di detenzione, in particolare quelli privati, non sono certo posti sicuri”. Così Emma Bonino a margine delle celebrazioni del ventesimo anniversario della Corte Penale Internazionale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Vigilanza Rai, Barachini (ex Tg4) presidente. Paragone: “Non sia al servizio di Mediaset”. Guerini (Pd) a capo del Copasir

prev
Articolo Successivo

Dl Dignità, Confindustria torna all’attacco: “Inefficace, da modificare”. Di Maio: “Terrorismo psicologico”

next