Un operaio di 31 anni, Manuel Buzzini, residente a Melzo, nel Milanese, è stato trovato impiccato nel suo appartamento  Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, il giovane si è allontanato da casa in auto insieme alla fidanzata la sera dell’8 giugno, ma poi è tornato da solo, senza il mezzo e con i vestiti fradici. La compagna di 10 anni più giovane, Sara Luciani, risulta scomparsa. I vigili del fuoco sono al lavoro per le ricerche nell’area di Melzo con elicotteri e sommozzatori. Nel pomeriggio è stato recuperato nel canale Muzza, vicino la centrale idroelettrica di Paullo (Milano) il paraurti della Golf di proprietà della coppia.

Il cadavere di Buzzini, riferiscono gli inquirenti, è stato ritrovato la mattina del 9 giugno a Melzo. Il giovane abitava insieme alla fidanzata, 21enne, nella casa dei genitori di lei ed è al momento del ritrovamento del corpo che è stato lanciato l’allarme per la sua scomparsa. I carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda, insieme ai vigili del fuoco e alla Protezione Civile, la stanno cercando lungo gli argini del fiume Adda e nelle cave adiacenti. Ricerche rese più difficili perché la ragazza non risulta essere in possesso di un cellulare. Secondo quanto riferiscono le forze dell’ordine, i due giovani non avevano problemi di coppia.