Lunedi 11 giugno alle 23.15 in prima tv su Sky Atlantic, seconda tappa di Raz & the tribe, la docuserie che segue Raz Degan alla scoperta di territori selvaggi e suggestivi per conoscere da vicino alcune delle ultime tribù primitive rimaste nel pianetaDopo aver accolto Asia Argento in Etiopia, Raz Degan volerà questa volta a Sumatra (Indonesia) e in particolare l’isola di Siberut, la più grande del selvaggio arcipelago di Mentawai. Qui, insieme al suo amico Piero Pelù si avventureranno in uno straordinario viaggio nella fitta giungla indonesiana per raggiungere l’omonimo popolo che da millenni abita l’arcipelago. Tra le popolazioni indigene più antiche dell’Indonesia, i Mentawai vivono in totale simbiosi con la foresta e mantengono ancora un forte legame spirituale con la natura, ma oggi si trovano costretti a combattere per preservare la loro identità minacciata dalla globalizzazione che sta distruggendo il loro habitat. Di orientamento animista, i Mentawai accompagnano le loro attività più importanti con dei particolari riti propiziatori eseguiti dai capi villaggio, gli sciamani sikerei, che sono anche guaritori e guide spirituali. Insieme a Piero scopriranno la millenaria tradizione del tatuaggio Mentawai, tatuaggi rituali che si estendono su tutto il corpo e che, a differenza di altre popolazioni tribali, non sono legati al compimento dell’età adulta ma rappresentano dei trofei che si guadagnano nel corso della loro vita.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Pino è” tutto tranne quello che si è visto in diretta su RaiUno ieri sera

next