Il ballerino Kevin Federline ha chiesto a Britney Spears un aumento dell’assegno di mantenimento per poter continuare a “garantire ai figli uno stile di vita agiato“. Sono passati ormai più di 10 anni da quando la coppia ha divorziato e Federline – che ha la custodia di Sean Preston e Jayden James, rispettivamente di 12 e 11 anni – lamenta il fatto che i 20mila euro al mese che la cantante gli versa per il mantenimento della prole non bastano più. Una richiesta che ha fatto infuriare Britney, secondo cui questa somma è sufficiente per assicurare ai figli una vita più che dignitosa. Ma secondo il magazine di gossip Us Weekly, che ha dato la notizia, Federline reclama l’aumento poiché ritiene di aver aiutato la sua ex moglie a tornare alla ribalta.

Come ha raccontato al magazine di gossip una fonte anonima vicino alla coppia Kevin vuole ricevere più denaro per tutti i sacrifici che ha fatto: “Britney è furiosa. È lei che paga tutto, per lei niente è più importante dei figli, si è sembra dimostrata una madre incredibile. Ma Kevin pensa che il suo successo sia dovuto in parte alla presenza dei figli nella sua vita” afferma la fonte anonima. La cantante non ci sta e pensa che l’ex marito che ha avuto altri due figli da un secondo matrimonio la voglia solo sfruttare: “Britney — conclude la fonte anonima — si sente come se stesse pagando gli alimenti anche per gli altri figli di Kevin”.

Dopo il grande successo ottenuto al suo esordio nel 1999, nel 2007 infatti la popstar americana era caduta in una profonda depressione, con anche problemi di droga. Motivi questi, che l’avevano allontanata dalle scene e avevano spinto i giudici ad affidare i figli esclusivamente a Federline. Da allora però le cose sono cambiate: Britney è tornata in forma e ha rilanciato alla grande la sua carriera. Il suo residency-show che l’ha vista impegnata dal 2013 al 2017 sul palco del Planet Hollywood Resort & Casinò di Las Vegas le ha fruttato circa 137 milioni di dollari. Un vero riscatto, di cui ora Federline reclama i meriti.