Come nella Pastorale di Ludwig, come alla fine di Juve-Tottenham, come dopo la madre di tutte le partite cioè Boldrini vs Salvini, si odono augelli far festa e la bufera sembra ormai lontana. Fino alla scorsa settimana l’icona di MasterChef 7 sembrava Guernìca e restava solo di vedere entrare Heinz Beck con i guanti di Dexter, ora all’improvviso – passato Sanremo – si deve dare un’occhiata supplementare al telecomando per verificare che non si sia incatagnato su Don Matteo. E’ scoppiata la pace, insomma, nella Masterclass, dopo un casino secondo solo all’italian job dei bonifici dei Cinquestelle e alla canzone di Red Canzian. Un clima di festa che porta a un numero di espulsioni al ritmo promesso con quei soliti numeri sparati a casaccio dalla Lega.