Dopo aver rivelato le sembianze della nuova X3 la scorsa estate, BMW presenta la X4 di seconda generazione, pronta al debutto mondiale al Salone di Ginevra (8-18 marzo). I due modelli condividono praticamente tutto a livello meccanico e tecnologico, ma si rivolgono a clientele diverse: quella della X4 è più sportiva e giovanile ed ama il profilo da coupé, anche a scapito della spaziosità interna e della capacità di carico.

Ad ogni modo il tema crossover piace (e tanto) al mercato ed ogni sua declinazione è più che benvenuta: questo spiega perché la marca tedesca abbia da poco lanciato sul mercato l’inedita X2 e presenterà nei prossimi mesi la lussuosa e mastodontica X7.

Esteticamente, oltre alla forma del padiglione, la X4 si distingue per una fanaleria posteriore sottile e orizzontale, con la targa spostata sul fascione paraurti. Nel passaggio generazionale la vettura è cresciuta in lunghezza di 8 cm, per 475 totali, con un bagagliaio da 525 a 1.430 litri di capacità.

La nuova piattaforma costruttiva ha permesso di limare la massa complessiva di circa 50 kg, a tutto vantaggio della guidabilità. A contenere i consumi ci pensa un’aerodinamica particolarmente curata (il Cx è pari a 0,30). Rispetto al modello di derivazione la X4 vanta un assetto più sportivo con sospensioni attive a richiesta.

L’interno invece è praticamente identico a quello della X3, da cui la X4 riprende la strumentazione tachimetrica digitale e l’ampio schermo dell’infotainment da 10,25 pollici: il tutto è condito da tecnologie come i comandi gestuali o vocali nonché dai servizi internet su traffico, meteo e punti di interesse.

A richiesta il pacchetto di sicurezza Driving Assistant Plus con cruise control adattivo, sistema di mantenimento automatico della corsia di marcia, avvertimento di precedenza, di strada a senso unico e allarme di traffico laterale. In opzione pure il dispositivo di parcheggio semi-automatico.

Tutte le motorizzazioni disponibili al lancio sono abbinate alla trazione integrale e al cambio automatico a otto marce. Si parte dai 4 cilindri 2 litri turbobenzina da 184 e 252 Cv per arrivare al più prestazionale 6 cilindri 3 litri turbo da 360 cavalli.

Più “risparmiosi” i 2 litri turbodiesel da 190 e 231 Cv, mentre per chi “viaggia di corsa” ci sono i 3 litri a gasolio da 265 e 326 Cv. In Italia la nuova BMW X4 sarà disponibile con prezzi a partire da circa 53 mila euro.