“Alberto è stato bocciato in quinta elementare. Se uno non fa bene deve essere punito”. A pronunciare questa frase potrebbero essere stati molti genitori ma in questo caso si tratta di un papà insospettabile, più che altro perché a sentirlo parlare oggi, il figlio bocciato, mai verrebbe da pensare a una sonora bocciatura. Si tratta infatti di Piero Angela che, ospite di Carta Bianca su Rai Tre racconta questo ‘incidente di percorso’ di Alberto. “Oggi si tende a dare la colpa agli insegnanti. Se un alunno non va bene è giusto che ripeta l’anno. Ad Alberto la bocciatura è bruciata molto, ma gli ha innescato una spirale virtuosa”, ha aggiunto ancora Piero. E non si stenta a credergli, visto l’incredibile successo di Meraviglia, il programma che Alberto ha condotto su Rai Uno alla scoperta dei tesori più belli d’Italia.