Lo scandalo Weinstein colpisce anche il mondo della cucina. Quattro donne accusano lo chef americano Mario Batali di molestie sessuali. In un lunghissimo intervento pubblicato su Eater New York le donne parlano di comportamento “inappropriato” in uno schema protrattosi “per almeno due decenni”. Abbracci e carezze non richieste e non solo.

Batali è uno chef molto noto negli Stati Uniti, conduce(va) il programma The Chew sulla Abc ed è autore di diversi libri e proprietario di ristoranti. Allo stato è in congedo dalla sua posizione nella Batali & Bastianich Hospitality Group, una società che gestisce oltre 20 ristoranti e l’emittente tv gli ha chiesto di lasciare il programma.

Il cuoco, che ha cucinato all’ultima cena di Stato del presidente Barack Obama poco più di un anno fa, ha dichiarato di non sapere chi lo ha accusato ma che i comportamenti descritti “combaciano” con le sue abitudini e ha chiesto scusa.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Brizzi, l’imbarazzo di De Sica che promuove il film senza il regista: “Sua decisione”. E poi: “Non è cinepanettone”

prev
Articolo Successivo

Molestie, Enrico Brignano difende Fausto Brizzi: “Gli piacciono le donne. Che poi si lamentano della crisi dell’uomo. Le fake news esistono”

next