La sesta e ultima stagione di House of Cards si farà. La popolare serie tv statunitense centrata sulle vicende della Casa Bianca aveva subito uno stop in seguito alle accuse per molestie sessuali che hanno coinvolto il protagonista, Kevin Spacey. Ora, dopo la decisione di Netflix di interrompere i rapporti con l’attore premio Oscar, Ted Sarandos, il capo dei contenuti della popolare piattaforma di streaming, ha fatto sapere che le riprese riprenderanno a gennaio 2018. E che la storia si focalizzerà su Claire Underwood, ovvero la first lady. Il personaggio interpretato da Robin Wright, a dire il vero, ha assunto un ruolo sempre più fondamentale, stagione dopo stagione. Ora diventerà la protagonista assoluta. Resta da capire come gli sceneggiatori decideranno di far uscire di scena Frank Underwood, il Presidente interpretato da Spacey.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

L’ansia da social network? Si chiama FOMO. E colpisce le persone insoddisfatte e con bassa autostima: ecco perché

next
Articolo Successivo

Gene Gnocchi presenta il Kamasu-Travaglio: “Ecco le posizioni preferite dal direttore per il massimo piacere”

next