La sesta e ultima stagione di House of Cards si farà. La popolare serie tv statunitense centrata sulle vicende della Casa Bianca aveva subito uno stop in seguito alle accuse per molestie sessuali che hanno coinvolto il protagonista, Kevin Spacey. Ora, dopo la decisione di Netflix di interrompere i rapporti con l’attore premio Oscar, Ted Sarandos, il capo dei contenuti della popolare piattaforma di streaming, ha fatto sapere che le riprese riprenderanno a gennaio 2018. E che la storia si focalizzerà su Claire Underwood, ovvero la first lady. Il personaggio interpretato da Robin Wright, a dire il vero, ha assunto un ruolo sempre più fondamentale, stagione dopo stagione. Ora diventerà la protagonista assoluta. Resta da capire come gli sceneggiatori decideranno di far uscire di scena Frank Underwood, il Presidente interpretato da Spacey.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’ansia da social network? Si chiama FOMO. E colpisce le persone insoddisfatte e con bassa autostima: ecco perché

next
Articolo Successivo

Gene Gnocchi presenta il Kamasu-Travaglio: “Ecco le posizioni preferite dal direttore per il massimo piacere”

next