Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser non riescono proprio a convincere il pubblico social. Soprattutto quello di Twitter, che non perde occasione per tirare frecciatine alla coppietta. Ieri sera i due si sono nascosti dentro l’armadio e quei furbacchioni della regia hanno inquadrato poco, ma quanto è bastato per intuire. Se poi i due si siano divertiti “a far credere che…” è impossibile dirlo. Fatto sta la sorella di Belen ha poi commentato a voce bassa “siamo stati beccati”. Insomma, il solito copione che va avanti ormai da giorni, con i due intenti ad amoreggiare e a cercare luoghi adatti per farlo (quando luoghi adatti per farlo, nella Casa del Grande Fratello, non esistono). La cosa non sembra piacere molto a chi guarda da casa: “Basta, non li sopporto più, addirittura un rapporto orale nell’armadio…“, scrive qualcuno. D’altronde in questa edizione abbiamo visto alzarsi l’asticella del trash fino a vette mai esplorate prima, in nome del “sacro Dio” dello share. Dove saranno disposti ad arrivare concorrenti e autori?

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fiction su Zagaria, il boss chiede un risarcimento di 100mila euro per danni d’immagine

prev
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, su Twitter spopola l’hashtag per eliminare Cecilia e Ignazio: “Squalificateli. Avete mandato a casa per molto meno…”

next