La fiamma olimpica è arrivata in Corea del Sud per iniziare il suo viaggio in vista delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018, con gli organizzatori fiduciosi che siano la scintilla per una nuova era per gli sport invernali in Asia. Il ministro dello Sport Coreano Do Jong-Hwan e la campionessa di pattinaggio artistico a Vancouver 2010 Kim Yuna hanno portato la fiamma in una lanterna speciale su un volo della Korean Air dalla Grecia dopo che è stato consegnata agli organizzatori in una suggestiva cerimonia allo stadio Panathinaikos di Atene.

Lo stesso Kim e il primo ministro sudcoreano Lee Nak-Yeon hanno poi acceso il braciere con la fiamma olimpica, visto per l’ultima volta in Corea quasi 30 anni fa in occasione dei Giochi estivi del 1988 a Seul. Il presidente del Comitato organizzatore Lee Hee-Beom ha parlato di “un momento molto significativo nella storia” della Corea. I Giochi di Pyeongchang inizieranno il 9 febbraio e vedranno la partecipazione di circa 3.000 atleti da 95 paesi, non è ancora confermata la presenza della Corea del Nord.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cento giorni alle Olimpiadi invernali 2018, Eurosport: “Garantiamo 4.000 ore di copertura e oltre 100 eventi”

prev
Articolo Successivo

Calcio, CR7 si diverte: tunnel con irrisione a un primavera del Real Madrid

next