Diecimila chilometri per godersi Nuovo Cinema Paradiso proiettato nella fontana della piazza di Palazzo Adriano, dove Giuseppe Tornatore girò la celebre scena del crollo del cinema. E’ il viaggio che hanno fatto quattro giapponesi con la passione per il cinema e una discreta vena romantica: dopo venti ore di aereo, le due coppie del Sol Levante si sono sistemate in piazza, sedie pieghevoli e proiettori e hanno messo in scena il loro sogno con la proiezione delle vicende del giovane Totò e del suo mentore. Gli abitanti e i turisti hanno assistito alla scena increduli.

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Veronica Pivetti furiosa con DiPiù: “L’omosessualità non è un ripiego. Tra donne si può essere amiche senza sesso”

prev
Articolo Successivo

Arabia Saudita, quattordicenne arrestato perché ballava la Macarena in pubblico (VIDEO)

next