SVO: una sigla rispettata, e per certi versi temuta, in casa Jaguar. Sta per Special Vehicle Operations, ha il suo quartier generale al Technical Centre nel Warwickshire, ed è ai suoi ingegneri che bisogna rivolgersi quando si ha bisogno di qualcosa veramente fuori dall’ordinario. Come la XE SV PROJECT 8, di cui solo il nome riporta alla mente roba “forte”: si tratta infatti della più potente berlina stradale del Giaguaro, col suo 5.0 V8 sovralimentato da 600 cavalli che la fa schizzare da 0 a 100 in 3,7 secondi e raggiungere una velocità di punta di oltre 320 orari. Ma anche la più leggera, vista la profusione di alluminio, fibra di carbonio e leghe leggere utilizzate. Si tratta del secondo modello Collector’s Edition (il primo fu la F-Type Project 7 del 2014), e infatti verrà proposta in soli 300 esemplari destinati all’appassionato (e facoltoso) di turno, visto che ognuno costerà circa 186 mila euro. Debutterà il prossimo week end al Festival di Goodwood nella versione con Track Pack, ovvero un pacchetto di dotazioni da pista.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Citroën Dyane, l’erede della 2CV festeggia cinquant’anni – FOTO

next
Articolo Successivo

Maserati GranCabrio MY 2018, debutto mondiale al Goodwood Festival of Speed – FOTO

next