ROBERT DEL NAJA

È lui o non è lui? Alla fine il nome del frontman dei Massive Attack è uscito per la seconda volta dalla bocca di un testimone nell’identificazione di Banksy. La prima volta fu il giornalista Craig Williams a fare due più due tra le città in cui suonava in concerto la band di Del Naja e dove venivano resi pubblici i murales dello street artist inglese. Nei giorni scorsi, invece, durante un’intervista radiofonica, il dj Goldie mentre disquisiva con il conduttore della trasmissione sulla facilità con sui si vendono le opere di Banksy ha detto: “Dammi una scritta da graffiti, mettila su una maglietta e scrivici “Banksy” e siamo a posto. Possiamo venderla subito (…) Non voglio mancare di rispetto a Rob, penso che sia un artista brillante. Penso che abbia ribaltato il mondo dell’arte”. Rob? Il mondo dell’arte? Per molti, la gaffe di Goldie è da bingo del sabato sera. Stavolta però per un buon tabloid basta assoldare una buona agenzia d’investigazioni e seguire il povero Del Naja per un po’. Un passo falso, o un murales, prima o poi firmato Banksy potrebbe sbucare.

 

INDIETRO

Chi è Banksy, da Robert Del Naja a Thierry Guetta: una, nessuna e centomila identità

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

App progettate per non vedenti: promossa la Apple, bocciata Telegram

next
Articolo Successivo

Fedez risponde al ministro Franceschini: “Non avrai il monopolio delle mie opinioni, le querele non mi spaventano”

next