lennonJohn Lennon morì cinque ore dopo aver firmato quella copia di Double Fantasy. Ad ucciderlo fu proprio colui che gli aveva chiesto una firma su quella copertina, Mark David Chapman. Oggi quell’album autografato è in vendita per 1,35 mln di dollari (circa 1,27 mln di euro) offerto dalla californiana Moments in Time. Lennon fu colpito a morte l’8 dicembre 1980 sull’ingresso del Dakota, celebre palazzo dell’Upper West Side di Manhattan su Central Park, dove l’artista viveva con Yoko Ono. Le immagini dell’ex Beatle mentre autografava l’album al suo assassino fecero il giro del mondo.

 

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Allarme natalità, le dieci strategie più inusuali messe in atto dai Paesi dove nascono pochi bambini

prev
Articolo Successivo

Richard Gere in Israele: “L’occupazione dei Territori palestinesi deve terminare. Occorrono due Stati per i due popoli”

next