I talebani dell’ambiente, quelli che anche dopo il trapasso non vogliono inquinare, ora hanno pane per i loro denti. Proprio a loro infatti ha pensato un’impresa di pompe funebri olandese, la Vander der Lans & Busscher BV, dotandosi di una Model S a batteria opportunamente modificata per garantire ai propri clienti funerali eco-friendly. A realizzarla ci hanno pensato i tecnici della RemetzCar, che hanno letteralmente tagliato in due la vettura rimuovendo il battery pack e rimettendolo al suo posto dopo averla allungata di 80 centimetri. E ricavando così un vano posteriore completamente vetrato dove sistemare la bara. Perché l’anima verde non muore mai…

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salone di Parigi, la scossa elettrica della Smart – FOTO

prev
Articolo Successivo

Salone di Parigi, ecco le novità a Porte de Versailles – FOTO

next