Non uscire di casa quando si avverte una scossa. In realtà non esiste un codice di comportamento adattabile a tutte le situazioni. “Se la struttura in cui ci si trova è molto vulnerabile – spiega il sismologo – non è consigliato rimanere in casa. Se invece la struttura è recente e si vive ad un piano alto è più rischioso fare le scale per uscire ed è consigliato proteggersi sotto muri portanti, architravi o tavoli”.

INDIETRO

Terremoto, “prevedibile, avviene di notte e con il caldo”: tutte le bufale sui sismi

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Amatrice, le immagini dei soccorsi tra le macerie dell’Hotel Roma

next
Articolo Successivo

Terremoto Centro Italia, Bertolaso: “Subito le tendopoli, sperando non siano state usate tutte per gli extracomunitari”

next