I terremoti avvengono soprattutto di notte. Con il caldo e l’umido, poi, il rischio sismico aumenta. E se la casa è storica, beh, allora sicuramente crolla. Tutto falso. I terremoti si trascinano dietro sempre anche leggende metropolitane e bufale che sembrano inconfutabili. Ilfattoquotidiano.it prova a fare chiarezza una volta per tutte.

Il terremoto è prevedibile. C’è chi sostiene che, analizzando il movimento delle placche tettoniche, si possa prevedere un terremoto. E invece no. Non è possibile prevedere quando o dove avverrà, né tantomeno la magnitudo.Attualmente la previsione dei terremoti è possibile con incertezze di varie centinaia di chilometri e di alcuni anni. Previsioni quindi non sufficienti per predisporre, ad esempio, l’evacuazione di una città.

Terremoto, “prevedibile, avviene di notte e con il caldo”: tutte le bufale sui sismi

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Amatrice, le immagini dei soccorsi tra le macerie dell’Hotel Roma

next
Articolo Successivo

Terremoto Centro Italia, Bertolaso: “Subito le tendopoli, sperando non siano state usate tutte per gli extracomunitari”

next