Centinaia di persone in preda alla febbre da Pokémon si sono riversate a Central Park, a New York, alla ricerca di Vaporeon, raro esemplare della serie di animaletti protagonisti del celebre videogame della Nintendo. Con lo sguardo fisso sullo schermo dello smartphone, in questi ultimi giorni milioni di persone in tutto il mondo si sono fatte coinvolgere da Pokémon GO, app per iPhone e Android che attraverso la realtà aumentata consente di dare la caccia agli animaletti. Qualcuno non ha esitato ad abbandonare la macchina bloccata dal traffico per lanciarsi nella cattura

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bruce Springsteen, “daje Roma, vi amo!”: il Boss strega i 60mila del Circo Massimo

prev
Articolo Successivo

Cannabis, arriva GrowerZ: il gioco di carte per “educare ad un consumo responsabile”

next