Questa è per Roma, vi amo, è bello essere nella città più bella del mondo qui al Circo Massimo. Daje!“. Così Bruce Springsteen ha iniziato lo storico concerto al Circo Massimo di Roma, regalando come primo brano in scaletta una straordinaria versione di “New York Serenade“. Maglietta nera, capelli cortissimi, sciarpa al collo, il boss quasi si commuove mentre il pubblico enorme di tutte le età batte le mani, e a fine brano manda un bacio all’orchestra che lo accompagna. The Boss è anche sceso a sorpresa tra il pubblico, imitato dai suoi musicisti e inseguito dai tecnici audio, per salutare il pubblico sotto il palco e farsi al volo qualche foto e selfie con alcuni fortunatissimi. Bruce Springsteen ha regalato un fuori programma emozionante e adrenalinico ai circa 60mila fan accorsi per lui al Circo Massimo
(video tratti da Twitter)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

National Geographic, Virunga: nella patria dei gorilla c’è un parco da salvare tra milizie armate e petrolieri

prev
Articolo Successivo

Pokemon GO, Central Park presa d’assalto da centinaia di fan a caccia del raro Vaporeon

next