Il dopo Conte è già cominciato. Ed era cominciato ancor prima che la nazionale partisse per la Francia, e stupisse tutti a Euro 2016 arrivando ad un rigore dal battere la Germania campione del mondo. Al momento di nominare il nuovo ct, in Federcalcio hanno fatto bene i conti. Ed è venuto fuori il numero 13: tanti sono i giocatori azzurri o azzurrabili che Giampiero Ventura ha già allenato nel corso della sua carriera. A partire da Leonardo Bonucci, leader tecnico ed emotivo di questa nazionale, che è stato lui a lanciare ai tempi del Pisa e poi a consacrare in Serie A col Bari. E poi Darmian, Baselli, Belotti, tre dei talenti più pronti già nel giro della nazionale. La prossima Italia ripartirà da loro e dal 3-5-2, il modulo che il vecchio e il nuovo ct hanno condiviso negli ultimi anni. Avere in tasca una lista degli azzurri del futuro è stata una delle motivazioni principali che ha portato Carlo Tavecchio a scegliere Ventura.

Italia da Conte a Ventura: chi rimane, chi rischia, chi entrerà nella nazionale post-Euro 2016

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Renato Sanches, dubbi sulla reale età del (forse) 18enne. Guy Roux: “Posso assicurare che ha 23 o 24 anni”

prev
Articolo Successivo

Francia-Germania, la finale anticipata di Euro 2016. Chi vince affronterà la sorpresa Galles o il fortunato Portogallo

next