Negli spazi della ex Ansaldo di via Bergognone, a Milano, la Fondazione Cariplo insieme a Microsoft, Terna, Fastweb e Novartis hanno presentato Cariplo Factory, un polo dell’innovazione tra profit e non profit. Un investimento di dieci milioni di euro per offrire un tetto alle start up dei settori più disparati: dalla cultura all’Ict. Obiettivo: 10mila posti di lavoro in tre anni e la riqualificazione di un altro pezzo di archeologia industriale, grazie all’accordo con il Comune. “Sono importanti questi luoghi – dice Cristina Tajani, assessore al Lavoro per il Comune di Milano – perché le statistiche ci dicono che sono le giovani start up a generare poi i posti di lavoro e fatturato”. Secondo Carlo Mango, il responsabile della ricerca scientifica per Fondazione Cariplo “il valore aggiunto sta nella forte partnership creata con aziende solide e già fortemente radicate sul mercato”. I manager plaudono iniziativa, ma invitano a puntare sulla qualità dell’opera: “Se nei prossimi anni i nostri giovani non saranno al passo coi tempi e con le tecnologie perderanno il treno di almeno un milione di posti di lavoro nel digitale”, avverte l’ad Ad Fastweb Alberto Calcagno. “E’ un’esperienza innovativa – conferma Carlo Purassanta, ad Microsoft Italia – che sfrutta le capacità che possono essere messe in campo nel nostro Paese”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Saviano: sul Sud ha ragione. Ma spero di sbagliarmi

next
Articolo Successivo

Banche, Renzi: “Siamo della loro lobby? Al massimo potrei fare quella dei boy scout”

next