Le foto dell’assessore al traffico che posteggia in seconda fila, ma anche quelle delle vostre albe più belle. Le immagini di denuncia sullo stato delle scuole, e poi ecco, straordinari, i borghi nascosti d’Italia. È la storia di un pezzetto delle nostre vite, raccontata attraverso le pagine web de ilfattoquotidiano.it, quella che da oggi proviamo a mettere on line. Una storia collettiva da costruire con testi, foto, disegni per cercare di fornire nel tempo un affresco il più completo possibile del nostro Paese.

Per questo, ma non solo, lanciamo ufficialmente Fatto da Voi, una sezione del nostro web giornale la cui riuscita dipenderà esclusivamente dal tipo di contenuti che deciderete di inviarci. Noi li selezioneremo per qualità e interesse. Vincenzo Russo, il nostro social media manager, vi segnalerà i temi che potrebbero essere più scottanti, ma ciascuno di voi sarà libero di sceglierne e proporne altri. L’idea è quella di condividere questi contenuti con la grande comunità de ilfattoquotidiano.it e di farla crescere (a proposito, a gennaio Comscore ci ha confermato nella sua classifica come il terzo quotidiano on line italiano con oltre 10 milioni di visitatori unici).

Aumentare il nostro traffico è un obiettivo importante. Pensiamo di avere molto da dire, crediamo che ci siano tante notizie e storie ancora da scrivere e vogliamo che il numero maggiore di persone possibile le segua. Non per essere sempre d’accordo con noi. Ma per discutere, dibattere e ragionare.

Nelle prossime settimane lanceremo nuove iniziative. Tutte con un unico comune denominatore: coinvolgervi sempre più nel nostro lavoro. Provate se volete Fatto da Voi, mandateci le vostre storie e le vostre immagini. Abbiamo un’intera nazione da raccontare e da soli davvero non ce la possiamo fare.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Fatto da voi, aspettiamo la tua storia

next
Articolo Successivo

Elezioni Germania: la lezione che dovremmo imparare da politici (e media) tedeschi

next