Carlo Conti 6 al conduttore, 7 al direttore artistico

Sdoppiamo il voto. Al conduttore: sei per l’ordine e il ritmo con cui gestisce il palco. Non c’è un intoppo che sia uno, ma nemmeno una sorpresa. Lo schema è sempre lo stesso: “Canta X, scritta da Y, dirige l’orchestra il maestro Z”. Sei

Al direttore artistico: bisogna dargli atto di una seconda puntata più briosa, più stupefacente. Soprattutto grazie a Virginia Raffaele. Ma anche al maestro Bosso, che ha commosso e incantato con la sua performance (gestita molto bene). Sette

Sanremo 2016, le pagelle di Silvia Truzzi (seconda serata): Garko come la peggior Canalis

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sanremo 2016, Carlo Conti? Un mediano che fa gol: porta a casa la seconda serata più vista degli ultimi 10 anni, e la Rai è il suo regno

next
Articolo Successivo

Ezio Bosso: chi è il pianista che ha emozionato il Festival di Sanremo. Nessuna retorica per un talento vero (oggi primo su Itunes)

next