Nuovo, provocatorio video delle Pussy Riot, nel quale il complesso punk femminile dice di prendersela con l’apparato “repressivo” russo. Vestite nell’uniforme blu degli addetti alla giustizia, Nadezhda Tolonnikova e compagne a ritmo di rap fingono di frustare, incaprettare, di praticare il waterboarding e altre torture su prigionieri incappucciati o con il cappio al collo, in buie prigioni, poi si godono un ricco pasto in un salone. Intitolato “Chaika”, il brano, cantato in russo, sarebbe ispirato – secondo quanto dichiarato da Tolonnikova a Dozhd Tv – da un documentario che denuncia le presunte “malefatte” del procuratore generale russo, Yuri Chaikin: accuse che quest’ultimo respinge. Due delle Pussy Riot – la Tolonnikova e Maria Alekhina – sono state condannate per la loro “preghiera punk” nella cattedrale di San Salvatore a Mosca e rilasciate nel dicembre 2013 qualche mese prima che finissero di scontare i loro due anni di condanna

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

George Clooney e Hugh Laurie, il dottor Ross di E.R. e il dottor House operano e cantano insieme in tv

next
Articolo Successivo

Canarie, “La zattera di Lampedusa”: l’allestimento del museo sottomarino dedicato ai migranti

next