“Fondamentalmente, in Francia, tra il nascere e il morire il più tardi possibile, l’idea è quella di scopare, ridere, mangiare, giocare, scopare, bere, leggere, fare un pisolino, scopare, discutere, magiare, dissertare, dipingere, scopare, passeggiare, fare giardinaggio, leggere, scopare, fare regali, dormire, guardare i film, grattarsi i coglioni, scoreggiare per far ridere gli amici, ma soprattutto scopare e, nel caso, farsi una bella e gioiosa sega”: parole di Michel Hazanavicius, regista premio Oscar per The Artist che, attraverso una lunga lettera pubblicata sul suo profilo Facebook, si rivolge direttamente all’Isis e lo fa con parole provocatorie.

Nemmeno un velo di buonismo nello scritto di Hazanavicius: sopra le righe e diretto, continua il suo post spiegando ai terroristi quel che i francesi amano fare, in quella che pare un’ode alla sessualità libera e disinibita. Un post che sembra la risposta alla rivendicazione dell’Isis degli attentati di Parigi, in cui lo Stato Islamico gioiva per aver “colpito la capitale dell’abominio e della perversione”. Hazanavicius spiega: “Cerchiamo di non disturbare gli altri, questo è il principio, ma non ci piace che qualcuno ci dica quello che dobbiamo fare o quello che non dobbiamo fare. Si chiama Libertà.”

Un invito alla vita, sullo sfondo di una piena laicità: “Farete ancora morti, sì. Ma agli occhi della Storia non sarete che i sintomi abominevoli di una ideologia malata. Ovviamente non vinceremo nemmeno noi. Altre persone moriranno, per niente. Altre decideranno di affidarsi ai Le Pen, agli Assad o ai Putin per sbarazzarsi di voi, e allora perderemo una seconda volta. Ma voi non vincerete. E quelli che resteranno continueranno a scopare, bere, cenare insieme, continueranno a ricordarsi di coloro che sono morti, e scoperanno”.

Daechois, DaechoisesDonc ça y est, c’est officiel, vous êtes en guerre contre nous. Ce qui est frustrant, c’est que…

Posted by Hazanavicius Michel on Martedì 17 novembre 2015

Articolo Precedente

Paola Ferrari, la proposta choc su Twitter: “Staniamo i terroristi dagli stadi con gli Ultras”

next
Articolo Successivo

Shakira – Piquè, un presunto video hard al centro di un torbido ricatto

next