Il poeta Franco Fortini, nei lontani anni ’60, mi dedicò questa poesia, pregandomi di musicarla. Cosa che ovviamente feci subito.
Franco Fortini (pseudonimo di Franco Lattes: 1917-1994) fu critico letterario, saggista, e traduttore raffinato di Proust, Flaubert, Brecht e Goethe. Senza alcun dubbio una delle personalità più interessanti del panorama culturale del Novecento.

Poesia: Le nostre domande
testo: Franco Fortini
musica: Margot GG

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cervelli in arrivo: Nelson Ebo, il Pavarotti angolano che ama Battiato

next
Articolo Successivo

‘Film |O| Sound’, il secondo album di Adriano Viterbini: tra bianco e nero e colore

next