Il poeta Franco Fortini, nei lontani anni ’60, mi dedicò questa poesia, pregandomi di musicarla. Cosa che ovviamente feci subito.
Franco Fortini (pseudonimo di Franco Lattes: 1917-1994) fu critico letterario, saggista, e traduttore raffinato di Proust, Flaubert, Brecht e Goethe. Senza alcun dubbio una delle personalità più interessanti del panorama culturale del Novecento.

Poesia: Le nostre domande
testo: Franco Fortini
musica: Margot GG

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cervelli in arrivo: Nelson Ebo, il Pavarotti angolano che ama Battiato

prev
Articolo Successivo

‘Film |O| Sound’, il secondo album di Adriano Viterbini: tra bianco e nero e colore

next