A partire dal 2016, la Kia Optima sarà venduta anche in Italia. Semisconosciuta da noi, in realtà la berlina globale è ormai arrivata alla quarta generazione. Il marchio coreano ritiene di avere raggiunto la maturità per lanciarsi anche nel settore delle medio-grandi (segmento D), tradizionalmente dominato dalle tedesche. Lunga 4,86 metri, la Optima si confronterà principalmente con Ford Mondeo, Hyundai i40, Renault Talisman, Opel Insigna, Peugeot 508. Oltre alla versione a tre volumi, al debutto al Salone di Francoforte di metà settembre, la Optima sarà proposta anche in una versione station wagon ispirata alla concept Sportspace vista a Ginevra. Al turbodiesel 1.7 CRDi da 141 CV si aggiungerà successivamente anche una motorizzazione ibrida plug-in.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salone di Francoforte 2015, lo “spirito Méhari” rinasce su base Citroën Cactus

prev
Articolo Successivo

Salone di Francoforte 2015, Peugeot 308 Racing Cup, 308 CV per la pista

next