Grande Raccordo Animale: questo il titolo del secondo album da solista di Andrea Appino, frontman storico degli Zen Circus. Il 37enne toscano, capelli arruffati fermati da una fascia viola e occhiali da sole scuri, racconta a FQ Magazine questo suo nuovo lavoro anticipato dal singolo “La volpe e l’elefante” che, dice, è “musicalmente la mia traccia preferita dell’album. Nel farla ho pensato contemporaneamente ai Talking Heads, a Napoli e al Senegal“. Il Grande Raccordo Animale descritto da Andrea è un caleidoscopio di emozioni e di umanità sempre in movimento, in continua trasformazione. Tra “la tenerezza del comunismo”, l’hip hop italiano (“non amo quello spettacolarizzato e un po’ tamarro. Mi piacciano ad esempio Salmo e il TruceKlan”) e l’idea che parlare per slogan e per ‘piccoli penserini‘ lasci troppo poco spazio all’approfondimento, Andrea Appino racconta il suo “disco più personale“.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

‘Palepolitana’ degli Osanna, un atto d’amore prog per la città di Napoli

next
Articolo Successivo

Villa Ada Incontra Il Mondo edizione 2015: al via il 23 giugno l’estate musicale romana

next