Nel campionato di calcio olandese la festa della mamma 2015 si festeggia anche così, con i giocatori dell’Ajax che fanno il loro ingresso in campo tenendo per mano le loro madri. La gara è quella contro il Cambuur, la giornata è la penultima di Eredivisie. Ma soprattutto, la data è quella del 10 maggio, festa internazionale della mamma.

E così, ecco i calciatori uscire dal tunnel degli spogliatoi con le madri accanto. Eccoli calpestare con loro il tappeto verde. Chi le bacia, chi le abbraccia, chi si limita a tenerle per mano. Il tutto accompagnato dagli applausi del pubblico, che sembra aver gradito l’iniziativa della società olandese. Sul campo l’Ajax ha vinto senza troppi problemi il match. C’è da dire che oggi l’undici di Amsterdam aveva qualche tifosa d’eccezione sugli spalti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uefa assegna premio fair play all’Olanda. Nonostante la devastazione di Roma

next
Articolo Successivo

Calcio femminile, presidente Lnd Belloli: “Basta dare soldi a queste 4 lesbiche”

next