E’ uno dei protagonisti dell’Expo di Milano, Giorgio Armani, che durante l’esposizione universale ha inaugurato la mostra per i 40 anni di attività. Arrivando alla Scala per la Turandot, ha commentato ai microfoni di FQ Magazine, la prima giornata di Expo: “La mattina c’è stata una bella cerimonia, ma quello che è successo al pomeriggio (gli scontri e le devastazioni del black bloc, ndr) non fa piacere a nessuno”. Lo stilista mostra grande entusiasmo per l’operato del presidente del Consiglio: “Renzi è bello tosto. Ci ha svegliati tutti”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Moda, l’altra faccia della Cambogia: produrre in modo etico si può. La storia del 24enne Aaron Jones

next
Articolo Successivo

David LaChapelle in mostra a Roma: il suo stile post-Pop e surrealista in 150 opere uniche

next