Michael Phelps, il pluricampione olimpico di nuoto, è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza nella notte del lunedì nel Maryland. La notizia è riportata dal sito americano Tmz ed è stata confermata dalla polizia locale. 

Phelps è stato fermato mentre guidava la sua Range Rover a 135 km/h in una zona con un limite di 72 km/h, e “non è stato in grado di superare in modo soddisfacente una serie di test per verificare il tasso alcolemico” riferisce la polizia. Il campione di nuoto, che ha collezionato in carriera 22 medaglie ai Giochi Olimpici, è stato poi rilasciato. L’atleta statunitense era già stato arrestato per lo stesso motivo nel 2004, quando era diciannovenne.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Malagò condannato dalla Federnuoto: “Violati obblighi di lealtà e correttezza”

next
Articolo Successivo

Coppa del Mondo di sci: Bormio perde la discesa libera

next