Michael Phelps, il pluricampione olimpico di nuoto, è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza nella notte del lunedì nel Maryland. La notizia è riportata dal sito americano Tmz ed è stata confermata dalla polizia locale. 

Phelps è stato fermato mentre guidava la sua Range Rover a 135 km/h in una zona con un limite di 72 km/h, e “non è stato in grado di superare in modo soddisfacente una serie di test per verificare il tasso alcolemico” riferisce la polizia. Il campione di nuoto, che ha collezionato in carriera 22 medaglie ai Giochi Olimpici, è stato poi rilasciato. L’atleta statunitense era già stato arrestato per lo stesso motivo nel 2004, quando era diciannovenne.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Malagò condannato dalla Federnuoto: “Violati obblighi di lealtà e correttezza”

prev
Articolo Successivo

Coppa del Mondo di sci: Bormio perde la discesa libera

next