Durante la conferenza congiunta tra il premier Matteo Renzi ed il Presidente USA Obama, vengono tracciate le linee guida dei prossi impegni reciproci tra gli Stati che essi rappresentano. Obama ha ricordato la necessità d’investire nella difesa perché la libertà non è gratis ed è opportuno incentivare la spesa militare per aumentare la forza militare dell’alleanza atlantica: “Non possiamo accettare che gli Usa spendano il 3% del Pil per la difesa, mentre l’Europa solo l’1% del Pil”. Matteo Renzi si è definito d’accordo ed ha sottolineato la necessità d’investire nella difesa: “L’Italia ha sempre fatto la propria parte, con dedizione e impegno”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Landini: “Lotta all’evasione il vero cambiamento in Italia”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Mauro: “Fottiamocene degli F35. Ci sono da decenni”

next