Barack Obama, il Presidente che aveva promesso speranza e cambiamento e ha consegnato una difficile realtà economica, ha la meglio sul candidato repubblicano Mitt Romney, contraddice le previsioni della storia e vince la rielezione alla Casa Bianca. Obama adesso deve affrontare la minaccia del Fiscal Cliff e trovare modi per spingere un’economia appesantita da $11.300 miliardi di debito federale.

 Sandro Brusco – Professore di economia dell’università di Stony Brook, New York: “Quando si va a un’elezione in America si sceglie tra due possibilità e Romney non ha saputo convincere gli elettori che l’alternativa da lui proposta era migliore di quella di Obama, sono stati entrambi candidati poco convincenti sia sulle ricette economiche che sulla politica estera”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Terremoto in Guatemala, 48 morti e cento dispersi. Sisma sentito anche in Messico

prev
Articolo Successivo

Dopo l’Obama bis, il Monti bis?

next