In questo momento così imbarazzante come si fa a non pensare al grande Massimo Troisi e al suo infiltrato della Lega? Un certo Gerardo, un calabrese ma se lo vedete è un milanese!
La poesia dei grandi artisti come si sa spesso anticipa i tempi, questa volta abbiamo dovuto aspettare un bel po’ ma per fortuna, come si suol dire: meglio tardi che mai…

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Il capitano Kirk sbarca sul pianeta Padania

prev
Articolo Successivo

E’ un calcio malato!

next