Non possiamo non condividere e diffondere la lettera aperta al ministro Fornero della giovane dottoressa Anna Maria Cantarella, che a Piazzapulita ha ridato senso e valore alle parole solidarietà, equità e sacrificio.


Ha ragione Santoro quando dice che il futuro è come il passato. Intanto i Calle 13 cantano:

Tú no puedes comprar al viento,
Tú no puedes comprar al sol
Tú no puedes comprar la lluvia,
Tú no puedes comprar al calor.
Tú no puedes comprar las nubes,
Tú no puedes comprar mi alegría,
Tú no puedes comprar mis dolores.

Nessuno potrà comprare le nostre vite e la nostra dignità!

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tv, nasce il premio Roberto Morrione

next
Articolo Successivo

Che fine ha fatto Luttazzi?

next