Berlusconi scherza sul bunga bunga durante la conferenza stampa a Villa Madama con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. “Mi ha chiesto di chi è il quadro alle nostre spalle – dice il premier ai giornalisti -. E’ di Andrea Appiani e rappresenta il Parnaso, ovvero il bunga bunga del 1811”. Così il Cavaliere descrive il monte in Grecia dove secondo la mitologia vivevano le Muse. Poi indica due figure: “Quello là sono io e questo rappresenta Mariano Apicella. Ricordatevi di non prendere mai sul serio chi si prende troppo sul serio . L’autoironia è sempre fondamentale”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Referendum, la battaglia del quorum

next
Articolo Successivo

Referendum, Sacconi: “Non è un segnale a B.”

next