/ / di

Salvatore Borsellino Salvatore Borsellino

Salvatore Borsellino

Attivista, fondatore del comitato 19 luglio '92

Sono il fratello minore di Paolo Borsellino, il magistrato ucciso dalla mafia insieme agli uomini della scorta il 19 luglio 1992 a Palermo, in via D’Amelio. Da allora, sono in prima linea per sensibilizzare la gente al contrasto della criminalità organizzata, del malgoverno e delle collusioni tra politica e mafia. Nel 2008 ho fondato il sito www.19luglio1992.com e l’anno seguente, in occasione del 17° anniversario della strage di via D’Amelio, ho organizzato la prima “Marcia delle Agende Rosse” in collaborazione con il comitato cittadino antimafia “19 Luglio 2009”. Da questa iniziativa è nato il “movimento delle Agende Rosse”, che fa riferimento al taccuino su cui mio fratello scriveva appunti personali, supposizioni e dichiarazioni di collaboratori di giustizia. L’agenda rossa, dalla quale Paolo non si separava mai specie dopo la morte di Giovanni Falcone, è misteriosamente sparita dalla borsa che aveva con sé il giorno dell’attentato. Il processo a carico del carabiniere che si sarebbe appropriato degli effetti personali di mio fratello non è mai arrivato alla fase dibattimentale. Eppure l’agenda rossa quel 19 luglio 1992 c’era, eccome se c’era.

Blog di Salvatore Borsellino

Mafie - 20 maggio 2016

Mancato arresto Provenzano: non costituisce reato

Mori-675 Ne prendo atto. Non costituisce reato in questo nostro sventurato paese rinunciare a catturare un latitante come Binnu Provenzano quando sarebbe stato possibile farlo, garantendogli così un ulteriore decennio di una già inverosimilmente lunga latitanza. Non costituisce reato garantire ben 18 giorni di tempo a chi, dopo la sua cattura, doveva effettuare il trasloco della […]
Mafie - 7 aprile 2016

Riina jr a Porta a Porta, provo nausea per chi vuole dare dignità alla mafia

Avrei preferito non dovere scrivere queste righe, avrei preferito non essere costretto ad essere assalito dal senso di nausea che ho provato nel momento in cui ho dovuto leggere che il figlio di un criminale, criminale a sua volta, comparirà questa sera nel corso di una trasmissione della Rai, un servizio pubblico, per presentare il […]
Speciale Quirinale - 30 gennaio 2015

Quirinale, fine del silenzio sulla Trattativa Stato-mafia

Veniamo da 9 anni di sede vacante. Nove anni in cui la più alta delle nostre istituzioni è stata occupata da un uomo eletto e riconfermato solo per assicurare il mantenimento della congiura del silenzio sulle trame occulte di uno Stato deviato. Uno Stato deviato che avviando e concludendo una trattativa con la criminalità organizzata […]
Giustizia & Impunità - 28 novembre 2013

Processo Borsellino Quater, lettera aperta al capo della polizia Alessandro Pansa

Egregio Dott. Pansa, mi rivolgo a Lei prima di tutto come cittadino italiano e poi come fratello del magistrato Paolo Borsellino, un servitore dello Stato che il suo giuramento di fedeltà allo Stato Italiano ha mantenuto fino all’estrema conseguenza, il sacrificio della vita. Sacrificio causato forse anche da pezzi deviati di quello stesso Stato a […]
Giustizia & Impunità - 24 ottobre 2013

Mafia: ‘Gotha 3’, con l’avvocato Repici contro il pregiudicato Cattafi

Torno a scrivere su questo blog per denunciare due episodi di estrema gravità che sono accaduti giovedì 17 ottobre 2013 a Messina durante una delle ultime udienze del processo con rito abbreviato ai vertici della mafia di Barcellona Pozzo di Gotto. Si tratta di un procedimento penale che è scaturito dall’indagine ‘Gotha 3’ e che […]
Giustizia & Impunità - 7 ottobre 2013

Le ‘indagini pericolose’ di Saverio Masi

Martedì 8 ottobre è prevista a Palermo la sentenza d’appello di un processo che sta passando nel più completo silenzio. Riteniamo importante raccontarvi la storia di questo processo e dell’uomo che lo sta subendo: nel 2008 un maresciallo dei carabinieri prende la sua macchina e, in un’operazione di polizia giudiziaria antimafia, va a parlare con […]
Giustizia & Impunità - 21 agosto 2013

Attilio Manca, giustizia negata

E’ ufficiale. Attilio Manca, per la giustizia italiana, è un drogato suicida. La notizia è di oggi 21 agosto 2013: il gip di Viterbo Salvatore Fanti ha disposto l’archiviazione delle posizioni per cinque dei sei indagati (in origine dieci) per la morte dell’urologo Attilio Manca, avvenuta il 12 febbraio 2004: Ugo Manca, Angelo Porcino, Salvatore Fugazzotto, Lorenzo Mondello […]
Giustizia & Impunità - 8 maggio 2013

Ciao Agnese Borsellino, combatteremo fino all’ultimo giorno

Ho chiesto a Lucia di metterle tra le mani una foto di Paolo e le ho messo vicino la foto del loro matrimonio perché so che è così che avrebbe voluto affrontare il suo ultimo viaggio, al braccio del suo Paolo, quel giovane magistrato che aveva incontrato, per un caso non del tutto fortuito, appena […]
Cronaca - 6 aprile 2013

Mafia, servono magistrati vivi non martiri da piangere

“Si muore quando si è soli…” diceva Giovanni Falcone. Uno dopo l’altro sono stati lasciati soli Carlo Alberto dalla Chiesa, Giovanni Falcone, Paolo Borsellinoe uno dopo l’altro li hanno massacrati, assieme alle mogli, se le avevano accanto, agli uomini e alle donne della loro scorta, massacrati e poi pianti con ipocrite lacrime e onorati soltanto […]
Giustizia & Impunità - 10 marzo 2013

Processo trattativa Stato-mafia: perché ho abbracciato il testimone Ciancimino

Sono da poco rientrato da Palermo.  Devo ancora riprendermi dalla profonda emozione che ho provato ieri nel sentire leggere dal Gup Piergiorgio Morosini il dispositivo di rinvio a giudizio per i dieci imputati del processo per “attentato al corpo politico dello Stato”, quello che da ieri potremo chiamare, a pieno titolo, processo per la “trattativa […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×