/ / di

Paolo Hutter Paolo Hutter

Paolo Hutter

Giornalista, ambientalista

Giornalista, ambientalista, ex amministratore comunale, gay dichiarato. Nato a Torino, dove giovanissimo sono stato coinvolto nei movimenti del ’68, son poi diventato adulto a Milano (partecipavo a Lotta Continua). Le mie velleità giornalistiche hanno avuto due grosse spinte o battesimi del fuoco: il colpo di stato in Cile, in cui sono stato coinvolto e arrestato dai militari, e di cui ho scritto più volte. E la nascita delle radio libere di informazione in cui mi sono tuffato nel ’75, abbandonando il quotidiano Lotta Continua che mi stava stretto. A Radio Popolare di Milano ho fatto di tutto – anche il corrispondente dalle rivoluzioni democratiche dell’Est – e ci ho lavorato stabilmente fino al ’98. Al Consiglio comunale di Milano sono stato eletto nel 1985 e confermato fino al 1997. Ho diretto, nella sua breve vita, il settimanale Erba dei Verdi. Nel settembre ’99 son stato chiamato a fare l’assessore all’ambiente a Torino per l’ultima fase della seconda giunta Castellani. Dal 2002 faccio e dirigo il notiziario online Ecodallecitta.it, specializzato in ambiente urbano. Son tornato più volte in Cile, per giornalismo. Da esterno precario collaboro con varie testate (articoli su Paolohutter.eu). In questo blog mi vorrei occupare soprattutto di ambientalismo applicato, di movimenti sociali e di polemizzare con quelli che mi sembrano luoghi comuni sbagliati o buchi ingiustificati nel flusso mediatico-politico dominante.

Blog di Paolo Hutter

Cronaca - 23 luglio 2016

Torino, regalare l’abbonamento ai mezzi pubblici agli over 75? Io protesto

appendino-675 Torna periodicamente la tentazione di regalare a fasce di utenti, o a giornate, il trasporto pubblico locale. L’inverno scorso, grazie a un sedicente provvedimento antismog, era stata indetta la giornata coi trasporti gratis o con un solo biglietto tutto il giorno, costata fior di milioni pur di non rompere le scatole agli automobilisti coi divieti. […]
Mondo - 17 luglio 2016

Il colpo di stato in Turchia e quella notte in diretta nell’incertezza

turchia Voglio scrivere su ciò che mi ha più colpito del tentato colpo di stato in Turchia. Non sono esperto di Turchia ma di “dirette” di avvenimenti tumultuosi sì (a Radio Popolare) e qualcosa so anche di colpi di stato. L’aspetto più stupefacente e sconcertante delle ore passate a seguire le dirette tv e internet è […]
Mondo - 13 giugno 2016

Strage di Orlando: i giovani gay occidentali non devono avere paura

orlando-675 Follia omicida, porto d’armi facile, integralismo islamico violento, omofobia: ovviamente c’è tutto questo nella strage di Orlando e sembra un po’ assurdo e strumentale mettere in antitesi elementi che invece sono inestricabilmente associati. Probabilmente è il dibattito pre-elettorale a provocare questi schematismi. Quello di Orlando è un episodio unico eccezionale  in cui diversi gravi fenomeni […]
Elezioni Amministrative 2016 - 11 giugno 2016

Elezioni Milano 2016: siamo noi, anti-Renzi e delusi da Pisapia, a fare la differenza

Sala-Parisi-675 Siamo noi quelli del ballottaggio che faremo con ogni probabilità la differenza. Sul Comune di Milano, così importante per chi ci abita, e così importante in Italia e in Europa. Noi quelli che son rimasti poco o tanto delusi dall’azione/narrazione della Giunta Pisapia e/o che abbiamo visto di malocchio la candidatura di Sala. Noi che […]
Politica - 29 maggio 2016

Elezioni comunali 2016, perché la campagna è così poco partecipata?

elezioni-comunali_650x447 675 Torino, Milano, Bologna, Roma, Napoli e le altre. Ognuno crede che la sua campagna elettorale sia meno partecipata e più addormentata delle precedenti per motivi specifici della città, ma non credo sia così. La minor partecipazione è generalizzata. Anche se le poste in gioco sono alte. C’è una posta in gioco più difficile da leggere ma […]
Diritti - 19 maggio 2016

Omofobia, quanto è diffusa nel mondo? Parola a un diciottenne africano

omofobia675 Ma l’omofobia è in calo? Il quotidiano torinese La Stampa ha recentemente dato molto risalto a un sondaggio Ires sui piemontesi secondo il quale, tra il 2015 e il 2016, sarebbe diminuito il numero di coloro che rispondono “nessun problema” alla domanda “le creerebbe problemi avere come vicini di casa una coppia gay o lesbica?”. Sarebbe […]
Cinema - 10 maggio 2016

Torino Gay & Lesbian Film Festival, il leitmotiv dei vincitori è ancora l’accettazione sociale

Sadiq Khan arriva al City Hall di Londra,il suo primo giorno da sindaco Matrimoni, genitori gay, adozioni, gestazione per altri? Sì ok, ma il problema fondamentale resta quello dell’accettazione degli omosessuali (delle persone Lgbt) da parte dei loro genitori, sia quando questi ultimi rappresentano in pieno l’ambiente sociale di vita dei figli, sia quando rappresentano solamente le radici. Senza volerlo – né io come spettatore né la regia […]
Ambiente & Veleni - 18 aprile 2016

Referendum, ma senza quorum avrebbe vinto il Sì o il No?

Per essere un referendum abrogativo nell’Italia del ventunesimo è andato bene. Il problema è che non ci eravamo abbastanza resi conto che il quorum era ed è una illusione. Siamo stati abbagliati dall’eccezionale risultato del 2011 su acqua e nucleare, e non ci siamo resi conto (almeno, parlo per me) che mediamente gli altri referendum […]
Mondo - 29 marzo 2016

Tunisia, olio e murales. A Djerba il riscatto economico si disegna sui muri

Djerba è viva, nonostante la crisi verticale del turismo, dovuta alla paura di rischi invisibili, nonostante che nella zona delle spiagge sia aperto solo un albergo su tre. Ma forse è un motivo in più per guardare a qualcos’altro, alle bellezze e alla storia di Homt Souk o dei paesi agricoli dell’interno. Lotfi Katrou è […]
Mondo - 25 marzo 2016

Museo del Bardo, diario di una visita. I volti dei quattro italiani tra le tessere del mosaico

Quella al Bardo di Tunisi è stata una visita con tratti commoventi e disorientanti. Ma non esattamente quelli che avevo previsto. All’ingresso, al cancello, ovviamente si viene perquisiti. E’ un rito di rassicurazione. Nella borsa ho anche un microfono gelato, portato nell’ipotesi improbabile di interviste. Il poliziotto lo alza, lo porta davanti alla bocca, per pochi […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×