/ / di

Lello Voce Lello Voce

Lello Voce

Poeta

Sono sostanzialmente un poeta, anche se ho scritto romanzi e collaboro, o ho collaborato, con vari quotidiani e testate internet, ho scritto per la TV, per il teatro e ho diretto svariati Festival di letteratura.

Per me poesia significa respiro, suono, corpo. La poesia ha una sua musica che va eseguita. Dunque non ho pubblicato solo libri, ma anche dischi e DVD, sempre insieme al mio gemello musicale, Frank Nemola e spesso e volentieri con musicisti di buona volontà: Paolo Fresu, Antonello Salis, Maria Pia De Vito, Michael Gross e tanti altri. Perché credo che la poesia sia l’arte più “amichevole” di tutte. E’ nata per fondersi, senza mai perdere identità, per trasformarsi, rinsaldando le sue radici.

Ho importato in Italia il Poetry Slam e sono stato il primo al mondo a condurne uno internazionale, in 7 lingue differenti.

Con Claudio Calia e Frank ho realizzato “Piccola cucina cannibale” (Premio Napoli 2012), un disco che è anche un libro ed è la prima opera italiana di Poetry comics. Ho fondato il blog collettivo di poesia Absolute Poetry.

Ero a Genova nel 2001, in Piazza Alimonda, alle 17,27 del 21 luglio.

Sono disobbediente. Per carattere e per scelta. Fumo molto. Sempre il meglio che posso.

Questo blog sarà dedicato alla poesia, ovviamente, cioè al mondo, ai suoi immaginari, alle sue utopie, alle sue rabbie e ai suoi sogni. Prima di tutto a quella che piace a me: quella che si legge con le orecchie e che si scrive con le corde vocali.

@lellovoce

Tra le mie cose pubblicate –

In poesia

Farfalle da combattimento (Bompiani, 1999 + CD)

L’esercizio della lingua (Le Lettere, 2011 + Dual Disc)

Piccola cucina cannibale (Squi[libri], 2012 + CD)

In Prosa

Il Cristo elettrico (No Reply, 2006) 

Blog di Lello Voce

Società - 17 febbraio 2017

Ragazzo suicida a Lavagna, lettera a sua madre

lavagna_675 Ci ho messo tempo, tanto tempo a decidere se scrivere o meno queste poche righe sui fatti di Lavagna. Se ho deciso di farlo è un po’ perché sento che mi riguardano da vicino, da troppo vicino, un po’ perché mi provocano un dolore insopportabile e, scrivendone, mi illudo che diminuisca. Ma dirò poche cose, […]
Cultura - 29 gennaio 2017

Poesia e successo, chi non rischia è il vero intrattenitore

libri-poesia Il numero di questa settimana de L’Espresso contiene un’inchiesta di Fabio Chiusi sulla poesia contemporanea italiana con interviste a vari poeti, tra cui il sottoscritto. L’articolo è ampio e Chiusi mette insieme con onestà i pareri contrastanti di molti di noi con una serie di dati sociologici che servono a far da sfondo al tutto. Val […]
Cultura - 11 gennaio 2017

Glosse #5, quei cannibali di brasiliani

francesca-cricelli-675 Appena prima delle feste di Natale Autoanalfabeta University of Utopia è tornata con un’altra delle sue dirette dedicate alla “poesia fuori dai libri”, in collaborazione con la rivista Nuovi Argomenti. Si è trattato questa volta di una diretta transoceanica, con San Paolo del Brasile e con la bravissima poetessa italo-brasiliana Francesca Cricelli. È stata una […]
Cultura - 30 dicembre 2016

La poesia, una ‘bella addormentata’ nel bosco (da risvegliare)

libri-675 Parlare di alberi oggi, diceva il poeta, è quasi un delitto, e gli alberi sono, di gran lunga, di maggiore importanza per le speranze di sopravvivenza e felicità (e per quelle di sopravvivenza della felicità) del genere umano di qualsiasi poesia. Ma la poesia – per quanto ridotta a una funzione meramente parassitaria nel grande […]
Cultura - 14 dicembre 2016

Michela Murgia, la poesia non ha mercato? Non mi sento un panda in estinzione

Foto Cosima Scavolini/Lapresse14-06-2011 RomaCulturaSetttima serata del Festival Internazionale delle LetteratureNella foto  la scrittrice Michela MurgiaPhoto Cosima Scavolini/Lapresse14-06-2011 RomeCultureSeventh evening of Festival Internazionale delle LetteratureIn the photo  writer Michela Murgia Qualche giorno fa, seguendo certe polemiche ‘social’ di cui qui non do conto, mi è capitato di imbattermi nello status Facebook di una notissima scrittrice, Michela Murgia, e su quello sto rimuginando da un po’. Lo status recitava così: «Il fatto che la poesia non si venda è il principale motivo per cui è interessante […]
Cultura - 25 novembre 2016

Faust-Mephisto a Genova, dalla crisi nasce la libertà. Due chiacchiere con Andrea Liberovici

fausts-box-675 Arriva a Genova, il 30 novembre, al Duse (co-produzione Teatro Stabile di Genova), il Faust-Box di Andrea Liberovici (che ne firma testo, musiche e regia), dopo il suo fortunato debutto francese alla Philarmonie di Parigi. In scena un solo protagonista, il Faust-Mephisto, interpretato magistralmente da Helga Davis, accompagnato dalla voce pre-registrata di un grande maestro del […]
Cultura - 28 ottobre 2016

Emergenze ed Edicola518, una scommessa tra virtuale e reale

edicola675 Quante edicole avete visto chiudersi attorno a voi in questi anni? Molte, moltissime, tutte? Avete attribuito il fenomeno alla crisi dei quotidiani cartacei, delle riviste, e avete addossato la responsabilità a Internet. Eravate sostanzialmente nel giusto. L’epoca della scrittura non è certo al tramonto (le sue infinite metamorfosi contemporanee lo testimoniano), quella della carta forse […]
Cultura - 13 ottobre 2016

Nobel a Bob Dylan, la Letteratura sta morendo. E forse non è una cattiva notizia

Singer Bob Dylan performs during a segment honoring Director Martin Scorsese, recipient of the Music+ Film Award, at the 17th Annual Critics' Choice Movie Awards in Los Angeles January 12, 2012. REUTERS/Mario Anzuoni/File Photo Per un artista scandaloso che muore, uno scandalo letterario che nasce. Muore Dario Fo – guitto sommo e vocalissimmo della parola detta e resa grammelot, suono puro che significa  – e il Nobel per la Letteratura va a Bob Dylan, menestrello per definizione. Stupore, meraviglia. E, appunto, scandalo! Soprattutto qua in Italia, terra letterata quant’altre mai, […]
Cultura - 1 ottobre 2016

Poesia: Gabriele Frasca, il rischio del futuro

frasca Ci si domanda spesso quale sia lo stato o la condizione della poesia contemporanea in Italia (i giovani poeti son bravi? Quanto vende la poesia? Chi legge la poesia?), e lo si fa in un modo spesso così superficiale, da finire inevitabilmente nelle secche di un faccia a faccia che poco ha da invidiare a […]
Cultura - 24 agosto 2016

Glosse #4: Roberto Paci Dalò, la parola che crea uno spazio

La caratteristica principale dell’attività artistica di Roberto Paci Dalò, protagonista della quarta diretta web di Autoanalfabeta University of Utopia in collaborazione con Nuovi Argomenti andata in onda appena prima della pausa agostana, è il suo essere plurale, multiversa: dalla musica al teatro, alla video-arte, alla poesia in questi anni il fondatore di Giardini pensili non […]
Suicidi, non lasciamo alle forze dell’ordine i compiti di psicologi e terapeuti
Suicidio di un adolescente: si dice dolore, si legge rabbia

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×